Homepage Comune Casarza

Notizie dal Sistema Comunale di Protezione Civile

logo prot civ casarza

NOTIZIE COMUNALI DI PROTEZIONE CIVILE

Livello di vigilanza Meteo emesso da A.R.P.A.L. e dalla Protezione Civile della Regione Liguria:


COLLEGATEVI AL SEGUENTE LINK PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLO STATO DI VIGILANZA METEO

http://servizi-meteoliguria.arpal.gov.it/protezione-civile/index.html


banner centro funzionale regione liguria



locandina corso qgis 11 marz 2017 oss raffaelli


presentazione programma escursioni 18 feb 2017

convegno 9 febbraio 2017 protezione civile

IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE CONSIGLIA IN CASO DI FORTI PIOGGE, BENSI' NON VI SIA NESSUN LIVELLO DI VIGILANZA METEO EMESSO DALLA PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE LIGURIA (COME E' ACCADUTO DAL 5 MARZO ALL'11 MARZO 2013 CHE HA VISTO IN QUEI GIORNI UNA PIOGGIA QUOTIDIANA E A TRATTI VIOLENTA E CON CARATTERISTICHE A REGIME TORRENTIZIO SPECIALMENTE PER LA GIORNATA DI DOMENICA 10 MARZO DALLE ORE 16 ALLE ORE 17 CIRCA PROVOCANDO DIVERSI SMOTTAMENTI E AUMENTO RAPIDO DEI LIVELLI DEI CORSI D'ACQUA SULLA VAL PETRONIO E IN VAL DI VARA CON UN QUANTITATIVO DI PIOGGIA ACCUMULATA IN TOTALE DI 260MM DI PIOGGIA CON UN QUANTITATIVO DI PIOGGIA ORARIA SUPERIORE AI 50MM 1/H) CONSIGLIAMO DI FARE MOLTA ATTENZIONE PERCORRENDO LA RETE STRADALE, EVITARE DI ATTRAVERSARE STRADE CUI VI SIA UN GUADO SU UN CORSO D'ACQUA DA PASSARE, PRESTARE ATTENZIONE NELLE AREE SOGGETTE A CADUTA MASSI E FRANE, STARE LONTANI DAI PICCOLI CORSI D'ACQUA, EVITARE DI PARCHEGGIARE NELLE VICINANZE I PROPRI VEICOLI, NON ANDARE IN SCANTINATI, CANTINE, GARAGE POSTI A LIVELLI INFERIORI AL CORSO D'ACQUA E NON RIMANERE AL PIANO TERRA DURANTE UN TEMPORALE E PIOGGE FORTI. EVITARE DI INTRAPRENDERE VIAGGI SE NON INDISPENSABILE, ATTUARE LE MISURE DI AUTOPROTEZIONE PREVISTE IN QUESTE CIRCOSTANTE E CUI LE POTETE TROVARE SU QUESTO SITO WEB OLTRE A SEGUIRE GLI AGGIONAMENTI TWITTER: @PCivileCasarzaL - @Ossmeteobargone e FACEBOOK alla Pagina: Protezione Civile Casarza Ligure e al profilo Osservatorio Meteo Agro Geologico

IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE CONSIGLIA INOLTRE CON LA STAGIONE PRIMAVERILE ED ESTIVA, DI PRESTARE MOLTA ATTENZIONE ALLA FIORITURA DEI POLLINI PER COLORO CHE SONO ALLERGICI. CONSIGLIAMO PER COLORO CHE SVOLGONO PASSEGGIATE LUNGO LA RETE SENTIERISTICA COMUNALE OPPURE CHE SVOLGONO ATTIVITA' AGRICOLE-FORESTALI, DI PRESTARE MASSIMA ATTENZIONE ALLE VIPERE E ALLE ZECCHE, CHE POSSONO PROVOCARE PROBLEMATICHE SANITARIE QUALORA NON IMMEDIATAMENTE CURATE.


IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE PONE E CONSIGLIA DI FARE PARTICOLARE ATTENZIONE NELLA STAGIONE INVERNALE, NELLE ORE SERALI E NELLE PRIME ORE DEL MATTINO IN CUI LA TEMPERATURA CALA SENSIBILMENTE E PROVOCA LA FORMAZIONE DI STRATI DI BRINA A FONDOVALLE E SOTTILI STRATI DI GHIACCIO. MODERARE LA VELOCITA', USARE PRUDENZA ! ! !


IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE, COMUNICA CHE IN OCCASIONE DI GIORNATE IN PRESENZA DI VENTO, E' ASSOLUTAMENTE VIETATO ACCENDERE FUOCHI DI QUALSIASI GENERE SUL PROPRIO TERRITORIO COMUNALE E INVITA LA POPOLAZIONE A CHIAMARE IL NUMERO VERDE 1515 DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO IN CASO DI AVVISTAMENTO DI UN INCENDIO BOSCHIVO OPPURE IL NUMERO VERDE 115 DEL CORPO DEI VIGILI DEL FUOCO IN OCCASIONE DI INCENDI IN AMBITO URBANO.


CONSIGLIAMO INOLTRE DI NON GETTARE MAI RIFIUTI PER TERRA E DI NON ABBANDONARLI NEI BOSCHI O NEI CAMPI O DI NON GETTARLI NELLE VICINANZE O ALL'INTERNO DEI CORSI D'ACQUA. PORTATEVI TALI RIFIUTI CON SE, E DEPOSITATELI NEGLI APPOSITI CONTENITORI PRESSO LE ISOLE ECOLOGICHE, DIFFERENZIANDOLI.


LIVELLO DI VIGILANZA METEO IN VIGORE IN REGIONE LIGURIA:


Suddivisione zone di allerta

A) Bacini liguri marittimi di Ponente
B) Bacini liguri marittimi di Centro
C) Bacini liguri marittimi di Levante
D) Bacini liguri padani di Ponente
E) Bacini liguri padani di Levante

IL TERRITORIO COMUNALE DI CASARZA LIGURE FA PARTE DEL BACINO DENOMINATO CON LA LETTERA "C" BACINO LIGURE MARITTIMO DI LEVANTE

FENOMENI METEOROLOGICI PREVISTI:

temporali bmp NELLA STAGIONE PRIMAVERILE-ESTIVA PRESTARE MASSIMA ATTENZIONE AL FENOMENO DEI TEMPORALI E GRANDINATE A CARATTERE DI FORTE INTENSITA' E DI CASUALITA' IMPROVVISA. ATTENZIONE INOLTRE AL BRUSCO CALO DELLA TEMPERATURA DOVUTO A TALI FENOMENI.

RICORDIAMO NELLA STAZIONE INIZIA DAL 1 NOVEMBRE AL 31 MARZO DI OGNI ANNO, DI AVERE SEMPRE LE CATENE OMOLOGATE PER IL PROPRIO VEICOLO DA NEVE A BORDO O AVERE PNEUMATICI INVERNALI OMOLOGATI E DI FAR CONTROLLARE IL PROPRIO VEICOLO (LIQUIDO ANTIGELO, FRENI ECC..). RICORDIAMO DI ISOLARE IL PROPRIO CONTATTORE E I TUBI DELL'ACQUA POSTI ESTERNAMENTE ALL'EDIFICIO O IN SUPERFICIE.ATTENZIONE ALL'USO DI STUFE ELETTRICHE ALL'INTERNO DEGLI EDIFICI E FATE CONTROLLARE LA PROPRIA CALDAIA DA UN TECNICO ABILITATO, SECONDO LE PRESCRIZIONI DELLA LEGGE

logo protezione civile casarza ligure





In caso di Pre Allerta Meteo, Allerta Meteo-Idrogeologica di livello 1(giallo) e 2(rosso) ed Allerta Nivologica di livello 1(giallo) e 2(rosso)


Per segnalazioni o informazioni il cittadino può chiamare:

COMUNE DI CASARZA LIGURE-SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE
Piazza Mazzini n° 1 sede del Municipio Tel: 0185/46981 Fax 018546236
Funzionario Responsabile:
Dove siamo
Palazzo Comunale (piano terzo)
Email : lp@comune.casarza-ligure.ge.it
Polizia Municipale: 3311551142 Numero attivo h24
Sito Web: www.comune.casarza-ligure.ge.it (Con possibilità di iscriversi alla newsletter gratuita)
Aderendo a Twitter è possibile far arrivare gratis sul proprio cellulare le news. Basta attivare le notifiche dai seguenti profili:
Twitter: https://twitter.com/PCivileCasarzaL @PCivileCasarzaL
Twitter: https://twitter.com/CasarzaLigure @CasarzaLigure
Facebook: Pagina: Protezione Civile Casarza Ligure
Pagina: Comune di Casarza Ligure pagina istituzionale
Inoltre squadre comunali e volontari di protezione civile opereranno in presidi operativi mobili, idrogeologici e fissi presso le frazioni più distanti dal centro di Casarza Ligure.

IN AGGIUNTA A QUESTI CONTATTI, POTETE ESSERE INFORMATI ATTRAVERSO QUESTE DUE ASSOCIAZIONI CHE OPERANO SUL NOSTRO TERRITORIO COMUNALE:

E.R.A. (European Radioamateurs Association) Sez. Provinciale di Genova specializzata nel settore della comunicazione radiantistica.
Web: www.eragenovaprotezionecivile.weebly.com
Email: provincialegenova@era.eu Cell: +39 339 8914254 attivo h24 tutti i giorni dell'anno

Osservatorio Meteorologico,Agrario,Geologico Prof. Don Gian Carlo Raffaelli - (Osservatorio dal 1865 a Bargone). Opera con una rete meteorologica ed idrometrica in sinergia con altri enti pubblici quali per esempio A.R.P.A.L. Liguria.
Sito Web: http://ossmeteogeologico.weebly.com
Email: ossmeteoagrogeologicoraffaelli@gmail.com
Twitter: @Ossmeteobargone ed inoltre è presente anche su Facebook e you tube.
Cell: +39 349 5127595
Rete Meteorologica ed Idrometrica In Val Petronio e Gromolo e teconologie di Protezione Civile


Sono attività di protezione civile quelle volte alla previsione e prevenzione dei rischi, al soccorso delle popolazioni sinistrate ed ogni altra attività necessaria ed indifferibile diretta a superare l'emergenza connessa ad eventi calamitosi.

Previsione
La previsione consiste nelle attività dirette allo studio ed alla determinazione delle cause dei fenomeni calamitosi, alla identificazione dei rischi ed alla individuazione delle zone del territorio soggette ai rischi stessi.

Prevenzione
La prevenzione consiste nelle attività volte ad evitare o ridurre al minimo la possibilità che si verifichino danni conseguenti agli eventi calamitosi.

dae liguria

dae liguria 2

DEPLIAN IN ITALIANO SUL RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E NIVOLOGICO IN LIGURIA CON CONTATTI DEI COMUNI DI CASTIGLIONE CHIAVARESE, CASARZA LIGURE, MONEGLIA E SESTRI LEVANTE

DEPLIAN IN LINGUA ITALIANA CON IMMAGINE NELLO SFONDO


DEPLIANT IN LINGUA ITALIANA FORMATO SEMPLICE


DEPLIANT IN LINGUA INGLESE
BROCHURE ENGLISH


DEPLIANT IN LINGUA ALBANESE

DEPLIANT IN LINGUA FRANCESE

DEPLIANT IN LINGUA ROMENO (ROMANIA)

locandina casarza

bozza copertina casarza ligure

IL LABTER TIGULLIO, INSIEME AI COMUNI DELLA VAL PETRONIO PER "SICURI IN VAL PETRONIO"


Pubblicato il: mer, dic 18th, 2013 Sestri Levante - Casarza | Scritto da Redazione


Il LabTer Tigullio, insieme ai comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia e Sestri Levante, presenta i risultati del progetto “Sicuri in Val Petronio” realizzato grazie ai fondi del “Programma di interventi di educazione ambientale 2012-2013” finanziato da Regione Liguria e Arpal per il 2012-2013.
Il progetto ha preso avvio ad ottobre 2012 con una riunione che ha visto coinvolti i quattro comuni della Val Petronio che si sono confrontati sul tema del dissesto idrogeologico e delle sue conseguenze: vista la complessità del territorio, dalla riunione è emersa, forte, la necessità di trovare principalmente strumenti e canali di comunicazione tra i Comuni stessi e tra i Comuni e la cittadinanza per prevenire le situazioni di rischio attraverso la promozione dei comportamenti corretti da mantenere in caso di emergenze.
Sono stati individuati perciò tre linee di lavoro: con le scuole, principale e prioritaria, con la cittadinanza per comunicare il rischio ed aumentare la consapevolezza, di coordinamento tra i Comuni stessi.
I due Istituti Comprensivi di Sestri Levante e Casarza – Castiglione – Moneglia sono stati oggetto di incontri di coordinamento tra i dirigenti scolastici e i funzionari dei Comuni di appartenenza per concordare modalità, tempi e canali di comunicazione da attivare in caso di emissioni di avvisi di allerta meteo 1 e 2 in situazioni particolari (es: fine settimana, festività, orario non scolastico) ed in caso di aggravamento di un’allerta esistente, al fine di tutelare l’incolumità degli alunni e delle loro famiglie ed evitare situazioni come quelle createsi a Genova.
I docenti ed il personale ATA hanno partecipato ad un incontro informativo con il personale del LabTer ed i tecnici dei comuni di riferimento durante il quale sono stati dettagliati i sistemi di emissione degli avvisi meteo, il loro significato e le implicazioni che possono avere sull’attività scolastica nonché sugli accordi presi tra l’Istituto ed il Comune di competenza in situazioni meteo particolari.
Il concorso per video amatoriali “Viviamo sicuri”, nato da un’idea del Comune di Castiglione Chiavarese, è stato un ulteriore tentativo di sensibilizzare la cittadinanza sui rischi del dissesto idrogeologico, sulla necessità di una manutenzione del territorio per conservarne la bellezza e la salute e sul ruolo attivo che la cittadinanza deve avere su questi temi.
Tenendo conto della vocazione turistica del territorio e dei flussi turistici dall’estero sono stati approntati due tipi di interventi: da una parte l’organizzazione di incontri informativi destinati agli operatori turistico alberghieri del comprensorio, dall’altra la traduzione in inglese del volantino informativo che è stato preparato partendo dalla necessità/volontà di avere uno un promemoria di agile e veloce consultazione.
Come funziona il sistema delle allerte, cosa significa allerta 1 e allerta 2, cosa può succedere in caso di evento meteo-idrologico o nivologico, quali sono i comportamenti da adottare in queste due situazioni, quali numeri chiamare per informazioni e/o aiuto: ecco il contenuto del volantino tradotto anche in francese (lingua turistica ma parlata anche dai residenti stranieri provenienti dai paesi del Nord Africa) albanese e romeno, a favore dei residenti di lingua straniera presenti in Val Petronio.
Il volantino è stato pensato per la diffusione on line ma è stato realizzato comunque in due versioni per ciascuna lingua: per la stampa tipografica qualora i Comuni decidessero di farne stampare una certa quantità, una per la stampa “casalinga” (a basso consumo di inchiostro) che possa essere stampato a piacimento ed appeso a portata di mano.

Il progetto in numeri Scuole



Istituto Comprensivo Casarza-Castiglione-Moneglia

62 insegnanti 18 ATA 715 studenti

Istituto Comprensivo Sestri Levante

Circa 150 insegnanti 40 ATA circa 1400 studenti

Cittadinanza

3 incontri informativi per gli operatori turistico alberghieri

1 concorso per video amatoriali

1 volantino informativo tradotto in 4 lingue e due versioni (stampa tipografica e light)

Coordinamento


2 incontri di coordinamento collegiale

11 incontri di coordinamento/progettazione

L'OSSERVATORIO METEOROLOGICO,AGRARIO,GEOLOGICO PROF. DON GIAN CARLO RAFFAELLI IN COLLABORAZIONE CON IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE E L'AGENZIA A.R.P.A.L. LIGURIA, PROMUOVE LA SEGUENTE INIZIATIVA:

locandina

IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INSIEME AD ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA ORGANIZZA PER SABATO 19 OTTOBRE 2013 A PARTIRE DALLA ORE 09:00 E FINO ALLE ORE 17:00 CON PAUSA PRANZO E COFFE BREAK PRESSO L'AUDITORIUM DI VILLA SOTTANIS, UN CORSO GRATUITO SULLA RADIO PER OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE IN REGIME DI EMERGENZA. A FINE GIORNATA VERRA' RILASCIATO UN APPOSITO ATTESTATO. ANCHE UN CITTADINO NON ANCORA ISCRITTO IN PROTEZIONE CIVILE PUO' PARTECIPARE.
corso radio era

IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INSIEME AD ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA ORGANIZZA PER DOMENICA 13 OTTOBRE 2013 PRESSO L'AUDITORIUM DI VILLA SOTTANIS A PARTIRE DALLA ORE 09:00 ALLE ORE 17:00 UNA GIORNATA FORMATIVA SUL SEGUENTE TEMA: "CHI AIUTA CHI? LA RELAZIONE D'AIUTO NELLE AREE DI ACCOGLIENZA DURANTE LE MAXI - EMERGENZE". CORSO SVOLTO DALL'ASSOCIAZIONE PSICOLOGI PER I POPOLI DI TORINO IN COLLABORAZIONE CON IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE DI CASARZA LIGURE RIVOLTO AI VOLONTARI DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA.
FINE DELLO STATO DI GRAVE PERICOLOSITA' PER IL RISCHIO DI INCENDI BOSCHIVI SU TUTTO IL TERRITORIO DELLA REGIONE LIGURIA DAL 1 OTTOBRE 2013. SI POSSONO BRUCIARE STERPAGLIE NEI MODI E LIMITI CONSENTITI DALLA LEGGE.

SAREMO PRESENTI DOMENICA 29 SETTEMBRE 2013 DALLE ORE 08:00 ALLE ORE 19:00 PRESSO LA 205ESIMA FIERA DI SAN MICHELE A CASARZA LIGURE CON APPOSITO STAND INFORMATIVO PRESSO PIAZZA UNICEF. VERRANNO CONSEGNATI DEPLIANT RIGUARDANTI LE MISURE DI AUTOPROTEZIONE IN TUTTE LE TIPOLOGIE DI RISCHIO E POTRETE RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI DA PARTE DEI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DELL'ASSOCIAZIONE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA
http://eragenovaprotezionecivile.weebly.com

1240522 4700300565449 1655472450 n

IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INSIEME A LABTER TIGULLIO ORGANIZZA PER VENERDI' 20 SETTEMBRE 2013 PRESSO L'AUDITORIUM DI VILLA SOTTANIS ALLE ORE 20:30 L'INCONTRO CON TUTTI GLI OPERATORI TURISTICI DEL TERRITORIO COMUNALE, ILLUSTRANDO IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE E LE NORME DI AUTOPROTEZIONE PER I RISCHI NATURALI ED ANTROPICI, DA ADOTTARE PER I TURISTI CHE DIMORANO ALL'INTERNO DELLE LORO STRUTTURE.


L'OSSERVATORIO METEOROLOGICO,AGRARIO,GEOLOGICO PROF. DON GIAN CARLO RAFFAELLI INSIEME AL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE ORGANIZZANO IL GIORNO SABATO 21 SETTEMBRE ALLE ORE 20:30 PRESSO L'AUDITORIUM DI VILLA SOTTANIS, LA PROIEZIONE DEL FILM-DOCUMENTARIO RIGUARDANTI L'ALLUVIONE CHE COLPIì LA VAL DI VARA IL 25 OTTOBRE 2011:
locandina casarza

con il patrocinio di Slow Food Italia, per la prima volta sulla provincia di Genova viene proiettato questo Film-Documentario.

COMUNICAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE


L'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA E IL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE STANNO SVOLGENDO INTERVENTI DI PROTEZIONE CIVILE RIGUARDANTI IL SETTORE DELLA PREVENZIONE, PULENDO I PICCOLI CORSI D'ACQUA DEL NOSTRO TERRITORIO COMUNALE. SI TAGLIA LA VEGETAZIONE E SI RIMUOVONO I DETRITI E I RIFIUTI IVI PRESENTI ABBANDONATI/TRASPORTATI DALL'ACQUA NEGLI ANNI.


L'OSSERVATORIO METEOROLOGICO, AGRARIO, GEOLOGICO PROF. DON GIAN CARLO RAFFAELLI INSIEME AL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE STA INSTALLANDO LE ASTE IDROMETRICHE E I SENSORI IDROMETRICI SUI CORSI D'ACQUA DEL TERRITORIO COMUNALE. INOLTRE SI STA INSTALLANDO IL SISTEMA SEMAFORICO LUMINOSO DI SEGNALAZIONE DELLO STATO DI ALLERTA METEO-IDROGEOLOGICA DI LIVELLO 1 (GIALLO) O DI LIVELLO 2 (ROSSO).

STATO DI GRAVE PERICOLOSITA' SU TUTTO IL TERRITORIO DELLA REGIONE LIGURIA DAL 12 AGOSTO 2013 FINO A DATA DA DEFINIRSI CON IL DICHIRATO CESSATO STATO DI PERICOLOSITA'.


Assessore Barbagallo: "Appello alla cittadinanza a collaborare per non mandare i fumo i boschi"
Genova. Stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi su tutta la Liguria. È stato emesso dal responsabile della sala operativa del servizio antincendio boschivo della Regione Liguria, a seguito delle attuali condizioni climatiche di secchezza del terreno e della vegetazione erbacea che potrebbero determinare l'insorgere degli incendi. Per tutto il periodo dello stato di grave pericolosità è vietato accedere qualsiasi tipo di fuoco dentro e vicino al bosco, così come è vietato usare apparecchi elettrici, a fiamma o a motore che possano provocare scintille, oltre a evitare gesti sconsiderati come buttar via un fiammifero o una sigaretta ancora accesa o posteggiare la vettura con marmitta sul ciglio della strada o accendere fuochi per bruciare sterpaglie. A questo proposito la Regione Liguria ha predisposto un decalogo che deve essere osservato da tutti i cittadini che hanno un contatto con il bosco per salvaguardare il territorio. Le dieci regole, per non mandare in fumo i boschi che coprono il 70% della superficie ligure, sono riportate su un depliant, distribuito su tutto il territorio regionale. "Negli ultimi 4 anni – ricorda l'assessore all'agricoltura, Giovanni Barbagallo – la Regione Liguria ha ottenuto buoni risultati nella lotta contro gli incendi boschivi. La superficie percorsa dal fuoco si è infatti ridotta di oltre l'80%, rispetto al precedente periodo di programmazione, mentre il numero di incendi è sceso di oltre il 60%". Fino alla metà degli anni ’90 in Liguria si registrava una media annua di 1014 incendi, per una superficie media annua percorsa dal fuoco di quasi 7800 ettari, fino ad arrivare al periodo 2007-2012 quando si è scesi a una media annua di 283 incendi e di 1660 ettari di superficie interessata. "Nonostante il progressivo taglio delle risorse – conclude Barbagallo – il risultato è stato raggiunto grazie all'impegno di tutte le componenti del sistema regionale dell'antincendio boschivo coordinato dalla Regione Liguria, rappresentato dal personale del corpo forestale dello Stato, dai Vigili del Fuoco e dal volontariato di antincendio boschivo e protezione civile".

BANDO RISARCIMENTO DANNI EVENTI ALLUVIONALI 26 OTTOBRE 2012


TEMPI: - DAL 6 MAGGIO 2013 AL 7 GIUGNO 2013 -

Con la delibera della Giunta regionale n.319 del 22 marzo 2013 è stato approvato il bando per la concessione delle agevolazioni a imprese alluvionate nel mese di ottobre 2012 nelle province di Genova e della Spezia nel rispetto della legge vigente n.1/2012, con una dotazione complessiva di duecentomila euro finanziata con fondi regionali.


ALLEGATI



LINK DI COLLEGAMENTO AL SITO WEB REGIONE LIGURIA ALLA SEZIONE DEDICATA AL BANDO

http://www.regione.liguria.it/argomenti/settori-economici/attivita-produttive/eventi-alluvionali-autunno-2012-informazioni/eventi-alluvionali-26-ottobre-2012.html
SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE DEL COMUNE DI CASARZA LIGURE

IL COMUNE DI CASARZA LIGURE HA ADERITO ALLA CAMPAGNA INTERNAZIONALE PROMOSSA DALL'AGENZIA DELL'O.N.U. U.N.I.S.D.R.

unisdr

my city

http://www.unisdr.org/campaign/resilientcities/cities/view/2995


preventionweb text


AREA LAVORI PUBBLICI-SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE


PROROGA TAGLIO BOSCHI CEDUI IN LIGURIA


L'epoca per l'esecuzione dei tagli di utilizzazione nei boschi cedui è normata dall'art. 8 del Regolamento regionale n. 1/1999 "Regolamento delle prescrizioni di massima e di polizia forestale", che prevede una diversa scadenza dei periodi a seconda dell'altitudine in cui si trovano i boschi medesimi. L'articolo prevede comunque che qualora ricorrano circostanze particolari, si possa variare la durata dei periodi per un massimo di trenta giorni, previo parere del Corpo Forestale dello Stato (C.F.S.).

Con provvedimento del 21 marzo 2013 il Dirigente del Settore Ispettorato Agrario Regionale HA PROROGATO al 21 aprile prossimo il termine del taglio per i cedui situati sotto gli 800 metri sl.m., su tutto il territorio regionale.

AREA LAVORI PUBBLICI-SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE


Segnaliamo che in data Lunedì 15 Aprile alle ore 15 presso i locali del Palazzo Municipale di Sestri Levante, Sala Ocule, parteciperà l'Assessore Regionale alle Attività Produttive Renzo Guccinelli dove spiegherà la metodologia di bando che la Regione Liguria sta predisponendo, per dare un contributo di risarcimento alle attività commerciali e produttive alle strutture che hanno subito danni in occasione dell'evento alluvionale del 26 Ottobre 2012.
Essendo anche il territorio comunale di Casarza Ligure colpito da questo evento alluvionale, (ricordiamo del quantitativo di 180mm di pioggia caduti in appena 45 minuti e dell'improvviso aumento del livello dei corsi d'acqua (Petronio a Ponte Pestella di +3metri), anche le attività di Casarza possono partecipare.

LA POPOLAZIONE E' INVITATA A PARTECIPARE!

AREA LAVORI PUBBLICI-SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE

Allagamenti ottobre 2012 nel Levante: prorogata al 31 marzo 2013 la presentazione delle domande


Con delibera di Giunta del 22/02/2013 la Regione Liguria ha riaperto fino al 31 marzo 2013 il termine per la presentazione alla Camera di Commercio delle segnalazioni di danno da parte delle attività economiche danneggiate dalle forti piogge che il 26 ottobre scorso hanno interessato la porzione di Levante della provincia di Genova. Il modello "E" (segnalazione di danno attività economiche - compilazione di competenza dell'attività economica) scaricabile dal sito web della regione liguria: http://www.regione.liguria.it/argomenti/territorio-ambiente-e-infrastrutture/protezione-civile/post-emergenza-segnalazione-danni/attivita-produttive.html
Può essere trasmesso all'ufficio alluvioni della Camera di Commercio di Genova - Via Garibaldi 4 - 16121 Genova.
La delegazione di Sestri Levante di Ascom è a disposizione per la compilazione delle domande nella sede di Via Fico su appuntamento. Telefono 0185/42435.
Per ulteriori informazioni potete consultare gli uffici della Camera di Commercio di Genova:


Sede Uffici
Via Garibaldi, 4
16124 Genova
tel. +39 010 27041
fax +39 010 2704.300
camera.genova@ge.camcom.it
PEC cciaa.genova@ge.legalmail.camcom.it
Uffici:
Piazza De Ferrari, 2
16121 Genova
tel. +39 010 2704 1
fax +39 010 2704 300

Ufficio metrico:
Via Dassori, 51
16131 Genova
tel. +39 010 2704 421-398
fax +39 010 3621027
ufficio.metrico@ge.camcom.it

Corso Genova, 24
16043 Chiavari
tel. +39 0185 3302 1
fax +39 0185 330227
smartcard.chiavari@ge.camcom.it


ATTENZIONE E' IMPORTANTE CONSEGNARE TALE MODULISTICA ENTRO IL 31 MARZO 2013 ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA

SOLO CHI CONSEGNA TALE SCHEDA MODELLO "E" DELLA REGIONE LIGURIA, ALLA CAMERA DI COMMERCIO POTRA' PARTECIPARE SUCCESSIVAMENTE AL BANDO CHE LA REGIONE LIGURIA REALIZZERA': La Regione ha infatti individuato i fondi per sostenere le aziende e ha messo a punto un bando a cui si può partecipare già a partire dal 6 maggio.

PROGETTO SICURI IN VAL PETRONIO
BANDO DI CONCORSO PER LA CITTADINANZA E PER LE CLASSI DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "DE ANDRE'" DI CASARZA LIGURE

logo sicuri valpetronio-02


locandina concorso video-01




23318216 legambiente-il-della-protezione-civile-presentano-operazione-fiumi-2013-0

GIORNATA DI FORMAZIONE E DI INFORMAZIONE SUL TEMA DELLA PROTEZIONE CIVILE RIGUARDANTE IL RISCHIO IDROGEOLOGICO: OPERAZIONE FIUMI 2013

E' partita da Genova, in Liguria, la decima edizione di Operazione Fiumi 2013, la campagna nazionale che Legambiente, insieme al Dipartimento della Protezione Civile Nazionale con il compito di diffondere i temi che vanno dal monitoraggio, alla prevenzione e all’informazione del rischio idrogeologico ed idraulico.
Le iniziative si concentreranno quest'anno in Liguria, in Sicilia e in Campania, tre zone particolarmente significative che negli ultimi anni hanno subito tragici eventi calamitosi. A Casarza Ligure, A Genova, a Messina, e nell’area della penisola Sorrentina si dedicheranno ai cittadini, in particolare ai più giovani e al mondo della scuola, incontri pubblici, seminari, dibattiti, approfondimenti e giornate di volontariato per la tutela e la cura di tratti delle sponde di fiumi torrenti e fiumare.
A CASARZA LIGURE L'INIZIATIVA HA AVUTO LUOGO MARTEDI' 5 FEBBRAIO 2012 PRESSO PIAZZA DELLA VITTORIA-CENTRO DI CASARZA LIGURE DALLE ORE 08:30 ALLE ORE 13:30. Coinvolgendo i ragazzi delle Scuole Medie (IA, IB, IC, IIA, IIB, IIC) in un percorso didattico di diffusione della cultura di protezione civile, ma anche la popolazione.

All'iniziativa è stata presente anche la locale Associazione di Volontariato di Protezione Civile denominata E.R.A. Sezione Provinciale di Genova Email:provincialegenova@era.eu che nel corso del 2012 ha svolto attività di prevenzione sul territorio comunale di Casarza Ligure operando nella pulizia di piccoli corsi d'acqua e nell'attività di monitoraggio e presidio del territorio durante ogni giornata in cui fu emanto il livello meteo di allerta oltre al supporto per l'evento alluvionale del 26 Ottobre 2012.


PER CHI POSSIEDE MATERIALE FOTOGRAFICO, AUDIOVISIVO DELL'EVENTO ALLUVIONALE DEL 26 OTTOBRE 2012 E GIORNI SUCCESSIVI, OPPURE HA DOCUMENTAZIONE RIGUARDANTE ALTRI EVENTI METEOROLOGICI E RISCHI ANTROPICI, PUO' TRASMETTERE TALE MATERIALE TRAMITE INDIRIZZO EMAIL ALL'ASSOCIAZIONE Osservatorio Meteorologico,Agrario,Geologico Prof. Don Gian Carlo Raffaelli all'email ossmeteoagrogeologicoraffaelli@gmail.com


PREVISIONI METEO SU CASARZA LIGURE




METEO INTERATTIVO GRAZIE A METWIT CUI IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE COMUNALE DI CASARZA LIGURE HA ADERITO CON LA RETE DI STAZIONI METEOROLOGICHE.
www.metwit.com


COMUNICATO STAMPA

Il LabTer Tigullio, insieme ai comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia e Sestri Levante, vi invita alla conferenza stampa di presentazione del progetto finanziato da Regione Liguria e Arpal per il 2012-2013:
Sicuri in Val Petronio

Comunicare con e per la cittadinanza sui temi della protezione civile, della sicurezza del territorio e dei comportamenti corretti in caso di emergenze.
Giovedì 7 febbraio 2013
Sala Bo, Palazzo Fascie, Sestri Levante
Ore 11.00

Saranno presentati:
 Il progetto “Sicuri in ValPetronio a cura del LabTer Tigullio
 Le azioni ed i risultati ad oggi ottenuti, a cura dei Comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia e Sestri Levante
 Il concorso video “Viviamo Sicuri” dedicato alle scuole e alla cittadinanza, a cura del LabTer Tigullio e del Comune di Castiglione Chiavarese.
Auspicando la vostra partecipazione !

062

IL COMUNE DI CASARZA LIGURE - SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE HA ADERITO AL PROGETTO REALIZZATO DALL'AZIENDA UPTU ITALIA CONSISTENTE IN UN NUOVO SOCIAL NETWORK ED APPLICAZIONI PER UNA NUOVA CONCEZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE. INFATTI IL CITTADINO DIVENTA LUI STESSO PROTEZIONE CIVILE E IL COMUNE DI CASARZA LIGURE E' TRA I PRIMI COMUNI D'ITALIA AD ESSERE CONSIDERATO UN COMUNE 2.0 PER LA PROTEZIONE CIVILE.
Il 7 luglio la cittadina di Casarza Ligure ha ospitato la prima edizione di Expo Radio Casarza, fiera dedicata ai radioamatori promossa dall'Associazione di Volontariato RADIO CLUB TIGULLIO, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale della città di Casarza Ligure.
Durante l’intervento, il Servizio di Protezione Civile comunale ha organizzato un'open space dal titolo
"LA COMUNICAZIONE ATTRAVERSO LE NUOVE TECNOLOGIE-Dalla Radio ai Social Networks - Il cittadino protezione civile” dove in questo contesto è stato presentato Uptu, un social network per la gestione delle emergenze in un’ottica 2.0 nato a Torino. Studiato per tecnologie web e mobile, Uptu permette ai cittadini di condividere informazioni multimediali geo-localizzate in tempo reale.
Le segnalazioni inviate dagli utenti sono inerenti a diverse tematiche: ambiente ed emergenze naturali, tutela del consumatore e dei beni pubblici e privati, cura degli animali, mobilità e persona e società.
Con Uptu è inoltre possibile promuovere eventi, condividere con la community idee per far nascere progetti, creare gruppi e comunità: tutto ciò che serve per stimolare la partecipazione attiva del cittadino.
Diverse le organizzazioni che sono diventate già partner di Uptu tra istituzioni, associazioni e media locali italiani, tra questi anche alcuni gruppi di Protezione Civile ed Enti dedicati alla gestione delle emergenze.

Visitate il sito web www.uptu.com e scaricate gratuitamente l’App di Uptu da App Store se avete un iPhone e da Google Play se avete uno smartphone con sistema operativo Android.



IL COMUNE DI CASARZA LIGURE - Area Tecnica-Servizi Tecnici Manutentivi e Lavori Pubblici-Servizio di Protezione Civile insieme al gruppo progetto Rete Radio Montana, ha realizzato questa iniziativa per portare un valore aggiunto di sicurezza per coloro che frequentano la rete sentieristica comunale e per coloro che avendo a disposizione una radio si trovano in situazioni di difficoltà.

Il progetto “Rete Radio Montana” è utilizzato per l’interscambio di informazioni operative tra più utenze (escursionisti, alpinisti, fungaioli, pescatori, cacciatori, per coloro che usano la MTB, moto Trial o fanno escursioni a cavallo etc. etc.), attraverso l’utilizzo di un canale radio per le seguenti attività:

 Informazioni sulle condizioni meteo
 Informazioni sulla rete sentieristica
 Sicurezza in occasioni di manifestazioni sportive quali corse in MTB, gare di motocross, attività venatoria, attività sportive quali il torrentismo, l’orienteering, etc.
 Canale informativo radio, di utilizzo per le operazioni di protezione civile in casi di stati di allerta meteo

Il Progetto utilizza le seguenti frequenze radio:
1) Frequenza radio “Monitor Nazionale Primaria”: è il principale canale radio utilizzato nella R.R.M., adottato appunto per i punti sopra indicati. E’ necessario attivare il roger-beep del proprio apparato PMR446 dopo aver impostato il canale che denomineremo “8-16”. Il “Canale 8-16” vuole essere il canale vero e proprio della R.R.M. da utilizzarsi prioritariamente sugli altri due di seguito indicati. L’8-16 corrisponde al canale 8 / CTCSS 16 degli apparati PMR-446 (ovvero alla frequenza 446,09375 MHz con impostato il tono subaudio 114,8 Hz).
2) Frequenza secondaria/ausiliaria utilizzabile a bordo di mezzi fuoristrada, automobili attrezzate e camper. Corrisponde al canale 16 in AM, in banda CB / 27 MHz.
3) Frequenza secondaria/ausiliaria utilizzabile tra i soli radioamatori in possesso della patente ministeriale. Corrisponde alla frequenza 145,250 MHz.

E’ stata dedicata la sigla-radio “BOSCO” a chi pratica le attività di Caccia, Pesca e Ricerca funghi. Maggiori informazioni sul portale internet del progetto “Rete Radio Montana”.

L’ASSOCIAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE E.R.A. SEZIONE PROVINCIALE DI GENOVA E L'ASSOCIAZIONE LOCALE RADIOAMATORIALE RADIO CLUB TIGULLIO CURANO L’ATTIVAZIONE COSTANTE DI UN LORO VOLONTARIO, COLLEGATO A TALI FREQUENZE RADIO, PER ADEMPIERE AGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO.

www.comune.casarza-ligure.ge.it |www.eragenova.weebly.com | www.radioclubtigullio.it | www.radioinmontagna.it