Homepage Comune Casarza

Dichiarazioni ICI

Sei qui : Home » Tributi » ICI » Dichiarazioni ICI

QUANDO PRESENTARE LA DICHIARAZIONE ICI
Art. 21 c.1 ter Regolamento ICI

E’ fatto obbligo al soggetto passivo la dichiarazione ai fini dell’ICI al verificarsi delle seguenti variazioni:
a) variazioni dell’unità immobiliare di tipo tecnico che comportino una variazione di rendita, di consistenza, di perdita delle caratteristiche di ruralità, ovvero mutamento della caratteristica da fabbricato ad area edificabile per demolizione del fabbricato;

b) variazioni per i terreni agricoli in caso di mutamento della natura da terreno agricolo ad area fabbricabile;

c) per le aree edificabili, variazione del valore, mutamento della natura da area fabbricabile a terreno agricolo, mutamento della caratteristica da area fabbricabile a fabbricato per avvenuta costruzione.

E’ fatto, altresì, obbligo al soggetto passivo la dichiarazione ai fini dell’ICI nei casi di acquisizione al diritto ad agevolazioni o riduzioni d’imposta e, segnatamente, nei seguenti casi:

d) i fabbricati riconosciuti di carattere rurale ai sensi del combinato disposto degli artt. 9 d.l. 557/1993, convertito in legge, con modificazioni, con l. 133/1994 e 42 d.P.R. 917/1986;
e) fabbricati inagibili e/o inabitabili (art. 15);

f) fabbricati concessi in uso gratuito a parenti di primo grado che li utilizzano come abitazione principale (art. 18);

g) i pertinenze dell’abitazione principale (art. li 14 e 18);

h) fabbricati concessi in locazione con contratto registrato a soggetti che li utilizzano come abitazione principale (v. deliberazione di Consiglio Comunale relativa all’esame e all’approvazione delle aliquote e delle detrazioni per l’anno d’imposta);

i) per abitazione posseduta da soggetto anziano o disabile residente in istituto di ricovero o sanitario a condizione che tale abitazione risulti non locata;

j) diritto alla maggiore detrazione per motivi economici e/o sociali (art. 14);

k) unità immobiliari che hanno smesso d’essere abitazione principale, ovvero quelle che sono state destinate ad abitazione principale nel corso dell’anno di riferimento (art. 17).

La dichiarazione va presentata su apposito modello predisposto dall’Ufficio Tributi e consegnato allo stesso entro 60 (sessanta) giorni dalla data in cui si è verificata la variazione ed esplica i suoi effetti dalla data di presentazione.
Nel caso di immobili posseduti da più soggetti, ciascun contitolare è tenuto a presentare dichiarazione. Nei casi di cui alle lettere d), e), i) e j), la dichiarazione va presentata, a pena di decadenza, entro la scadenza della seconda rata dell’anno di imposta.»