Homepage Comune Casarza

Assegno di maternitÓ e/o al nucleo familiare

nipotino

ASSEGNO DI MATERNITA'

Che cosa fornisce
E' un contributo economico, per ogni figlio nato o per ogni minore ricevuto in adozione o in affidamento preadottivo.
L'importo massimo dell'assegno Ú di euro 283,92 per 5 mensilitÓ (totale euro 1419,60) per nascite o adozioni o affidamenti dal primo gennaio 2005 e di euro 278,35 per 5 mensilitÓ (totale euro 1391,75) per nascite o adozioni o affidamenti dal primo gennaio 2004.

A chi Ú rivolto
Madri residenti cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno, prive di una copertura previdenziale di indennitÓ di maternitÓ o titolari di un trattamento previdenziale ridotto (*), la cui situazione reddituale non superi la soglia ISE stabilita dalla legge per beneficiare del contributo, riferita ad una famiglia di tre persone compreso il nuovo nato, aggiornata annualmente sulla base dell'indice ISTAT (euro 29596,45 per le nascite avvenute nell'anno 2005; euro 29016,13 per le nascite avvenute nell'anno 2004).

(*)In questo caso l'assegno Ú concesso qualora il trattamento previdenziale percepito sia inferiore all'importo massimo dell'assegno, per la differenza.

Come si accede
La domanda per l'assegno di maternitÓ va presentata entro e non oltre 6 mesi dalla data del parto. Per la compilazione della domanda e l'attestazione ISEE gli interessati possono rivolgersi gratuitamente ai C.a.f. CISL o CGIL con cui il Comune ha stipulato una convenzione. La domanda debitamente conpilata va presentata all'ufficio protocollo

Documenti da fornire
- domanda di accesso al contributo;
- attestazione ISE/ISEE.

Leggi e regolamenti
- art. 66 comma 4 L. 23 dicembre 1998 n. 448 e successive modifiche e integrazioni.

Tempi standard
L'assegno Ú concesso dal Comune, ed erogato dall'I.N.P.S. entro 45 giorni dal ricevimento dei dati da parte del Comune.

ValiditÓ
L'assegno viene corrisposto in unica soluzione.

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE


Che cosa fornisce
E' un contributo economico per i nuclei familiari in cui siano presenti almeno tre figli di etÓ inferiore a 18 anni, legittimi, naturali o adottivi.
L'importo massimo dell'assegno, per l'anno 2005, Ú di euro 118,38 per 13 mensilitÓ (totale annuo euro 1538,94).

A chi Ú rivolto
Pu˛ essere richiesto da uno dei genitori, cittadino italiano o comunitario, che abbia almeno tre figli minori (suoi o del coniuge) all'interno della propria famiglia anagrafica (conviventi), la cui situazione reddituale non superi la soglia ISE stabilita dalla legge per beneficiare del contributo, riferita ad una famiglia di cinque persone, aggiornata annualmente sulla base dell'indice ISTAT (per l'anno 2005 la soglia ISE Ú di euro 21309,43).
E' prevista una riduzione proporzionale dell'assegno per valore ISE superiore ad euro 19770,49.

Come si accede
La domanda per l'assegno per il nucleo familiare deve essere presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale Ú richiesto l'assegno. Per la compilazione della domanda e l'attestazione ISEE gli interessati possono rivolgersi gratuitamente ai C.a.f. CISL o CGIL con cui il Comune ha stipulato una convenzione. La domanda
Documenti da fornire
- domanda di accesso al contributo;
- attestazione ISE/ISEE.

Leggi e regolamenti
- art. 64 comma 4 L. 23 dicembre 1998 N. 448 e successive modifiche e integrazioni.

Tempi standard
L'assegno Ú concesso dal Comune, ed erogato dall'I.N.P.S. con cadenza semestrale posticipata.

ValiditÓ
annuale